Font Size

SCREEN

Direction

Menu Style

Cpanel
Giardino in Collina

Visite guidate - Autunno e Inverno 2016/2017

Lunedì 31 ottobre e martedì 1 novembre sono stati gli ultimi giorni di apertura ordinaria dei Giardini La Mortella per l'anno 2016. Tuttavia, dato il grande successo che l'iniziativa ha riscosso negli scorsi anni, anche per l'inverno 2016-2017 sarà possibile visitare i Giardini La Mortella nella stagione fredda, per godere degli aspetti più inconsueti del giardino.

Le visite, solo su appuntamento, si svolgeranno con l'accompagnamento di competenti guide naturalistiche che racconteranno la straordinaria storia dei giardini. Verrà narrato di come il famoso compositore inglese William Walton si sia trasferito ad Ischia con la giovane moglie argentina Susana subito dopo la seconda guerra mondiale, di come la coppia abbia creato un giardino idilliaco dal nulla e di come l'abbia lasciato ad una Fondazione per permetterne la continuità nel tempo. Si racconteranno le storie dei musicisti, dei concerti, dei programmi artistici che la Fondazione sostiene e sarà possibile visitare il museo con i manoscritti del compositore ed il fantasioso teatrino delle marionette di Lele Luzzati.

Le guide condurranno il visitatore ad esplorare gli aspetti più insoliti del giardino, portandolo a conoscere piante fino ad oggi rimaste ignote alla massa del pubblico che giunge alla Mortella in primavera ed estate.

Contrariamente a quanto potrebbe pensare chi viene da climi diversi, in inverno La Mortella non va in stasi e non si spoglia; anzi è verdissima e rigogliosa, piena di fiori esotici e di allegri frutti colorati. Si potrà ammirare la sontuosa fioritura delle camelie, a partire dalle eleganti Camellia sasanqua, seguite dalle williamsi, le japonica, le reticulata; si sosterà sotto la smagliante fioritura della Bauhinia blakeana, l'albero “delle orchidee” di Hong Kong, aspirando il profumo degli agrumi maturi che si mescola con le fragranze delle più rare e delicate acacie australi. In tardo inverno sbocceranno le magnolie orientali dipingendo nel giardino a valle immagini fiabesche. La pergola della tea house sarà punteggiata da migliaia di grandi fiori a tromba della Solandra, detta “Copa de oro”, un mare dorato sullo sfondo verdissimo delle foglie lucide.

La salita al giardino superiore, che permette di scoprire panorami sempre più spettacolari sul mare e la cittadina di Forio, sarà accompagnata dai fiori blu dei rosmarini che sottolineano, con cascate di rami profumati, le scalette ed i muretti a secco, e culminerà con le entusiasmanti fioriture della collezione di Aloe, che in inverno si illuminano di rosso, di giallo, di arancione. La macchia mediterranea, in pieno rigoglio grazie alla piogge autunnali ed alla stagione fresca, colorata dalle bacche di corbezzolo e di mirto, farà da sfondo alle stravaganti corolle delle piante australiane, come le Mimose, le Grevillee, le Banksie. Gli aceri giapponesi offriranno una fiammata di colore autunnale nel giardino orientale che circonda la casa Tai prima di perdere le foglie e lasciare il posto d'onore alle grafiche sagome dei bambù.

Una visita che lascerà il segno, alla scoperta di un paesaggio pieno di suggestioni inaspettate e poetiche.


Le visite avverranno

ogni Giovedì alle 14:30
solo con guida e su prenotazione


per informazioni e prenotazioni 081-990118
oppure This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Una visita quella ai Giardini La Mortella che lascerà il segno, alla scoperta di un paesaggio d’inverno carico di suggestioni inaspettate e poetiche.

L'apertura tradizionale dei Giardini La Mortella riprenderà a partire dal Sabato 1 Aprile 2017.

Riaprono i Giardini La Mortella – Sabato 26 Marzo 2016

DA SABATO 26 MARZO AL VIA LA STAGIONE 2016

In occasione della Pasqua apertura completa per il meraviglioso giardino tropicale di Forio d’Ischia che accoglierà il pubblico con un tripudio di fioriture primaverili

Al via da sabato 26 Marzo – nel lungo week end di Pasqua – l’apertura della stagione 2016 dei Giardini la Mortella (Forio, Ischia) la meravigliosa oasi tropicale della Fondazione William Walton che dopo la pausa invernale, durante la quale erano consentite solo visite su appuntamento, tornerà ad accogliere il pubblico secondo le modalità consuete: tutti i martedì, giovedì, sabato e domenica dalle 9 alle 19.

La riapertura di quest’anno, che coincide anche con l’avvio della Primavera, viene a cadere in quello che Lady Walton chiamava il suo “periodo blu”: nel giardino si schiudono fioriture in tutte le gradazioni del ceruleo, dagli Echium delle Canarie ai nostri rosmarini, dalle bluebells -tradizionali nei giardini inglesi- ai litospermum ai ceanothus, tutte le sfumature del blu che sembrano gareggiare con i colori del mare. Unica eccezione, il Ninfeo, dove riposano le ceneri di Lady Walton, che ogni anno per l’anniversario della sua scomparsa (21 Marzo) si accende di rosso con i fiori di Metrosideros e Grevillee: il colore simbolo della vitalità, della passione, dell’amore racchiude nelle sue accese vibrazioni l’essenza di questa formidabile signora, il cui epitaffio ricorda : Questo angolo verde è dedicato a Susana, che ha amato teneramente, ha lavorato con passione ed ha creduto nell’immortalità.

Da non perdere anche le incantevoli fioriture dello Strongylodon macrobotrys, la cosiddetta "liana di giada" visibile nella Serra della Victoria Amazonica insieme alla Thumbergia mysoriensis; all’esterno, le eleganti felci arboree fanno schiudere le nuove fronde mentre le primordiali cicadacee preparano i loro “coni” immense strutture simili a pigne che assicurano la riproduzione di queste piante antiche.


NATURA, MUSICA E CULTURA NELLA NUOVA STAGIONE DEI GIARDINI LA MORTELLA

La Mortella è anche un luogo dove natura e musica si fondono in un connubio perfetto, grazie alle tre stagioni concertistiche organizzate nel corso dell’anno. L’edizione primaverile degli Incontri Musicali avrà inizio proprio nel week end di Pasqua con il concerto del Duo russo A. Antonova - V. Merkulyeva . Questo primo concerto viene a cadere proprio tra due date importanti per la Fondazione Walton, il 21 Marzo, anniversario della scomparsa di Lady Walton, ed il 29, anniversario della nascita di William. Per questa ragione l’esibizione vuole essere una commemorazione ed un tributo al Genius Loci di Sir William Walton e Lady Susana, che ha creato questo meraviglioso giardino, con la presentazione di alcune trascrizioni per due pianoforti della musica del Maestro. Un concerto di raro ascolto, sia per il repertorio scelto che per la difficoltà di reperire pianoforti di eguale grande qualità quali gli Steinway presenti nella Sala concerti della Mortella: splendidi strumenti di proprietà della Fondazione William Walton che i giovani talenti internazionali hanno l’opportunità di suonare.

Per l’occasione la Fondazione William Walton La Mortella organizzerà al termine dell’appuntamento musicale una cerimonia per ricordare i suoi fondatori.
 

I Giardini La Mortella resteranno aperti da sabato 26 marzo a martedì 1 novembre il martedì, giovedì, sabato e domenica, dalle 9 alle 19 (ultimo ingresso ore 18).

Giorni di apertura straordinaria nell'anno 2016:

  • Lunedì 28 marzo - Pasquetta (dalle 9:00 alle 17:00)
  • Lunedì 31 ottobre (dalle 9:00 alle 17:00)

Segui la novita dei Giardini La Mortella anche su Facebook con un gruppo dedicato.

Ufficio Stampa Giardini La Mortella
Barbara Sabatini
Mobile +39 335-6489853
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Visite guidate - Autunno e Inverno 2015/2016

Domenica 1 novembre è stato l'ultimo giorno nel calendario di aperture ordinarie dei Giardini La Mortella per il 2015. Tuttavia, dato il grande successo che l'iniziativa ha riscontrato negli scorsi anni, anche per l'inverno 2015-2016 sarà possibile visitare i Giardini La Mortella nella stagione fredda, per godere degli aspetti più inconsueti del giardino.

Le visite, solo su appuntamento, si svolgeranno con l'accompagnamento di competenti guide naturalistiche che racconteranno la straordinaria storia dei giardini. Verrà narrato di come il famoso compositore inglese William Walton si sia trasferito ad Ischia con la giovane moglie argentina Susana subito dopo la seconda guerra mondiale, di come la coppia abbia creato un giardino idilliaco dal nulla, e di come l'abbia lasciato ad una Fondazione per permetterne la continuità nel tempo. Si racconteranno le storie dei musicisti, dei concerti, dei programmi artistici che la Fondazione sostiene, e sarà possibile visitare il museo con i manoscritti degli spartiti ed il fantasioso teatrino delle marionette di Lele Luzzati.

Le guide condurranno il visitatore ad esplorare gli aspetti più insoliti del giardino, portandolo a conoscere piante fino ad oggi rimaste ignote alla massa del pubblico che giunge alla Mortella in Primavera ed estate.

Read more: Visite guidate - Autunno e Inverno 2015/2016

Presentazione della stagione concertistica autunnale 2015

I concerti di musica da camera della Fondazione William Walton riprenderanno il primo weekend di settembre, dopo la brevissima pausa estiva, sempre sotto la direzione artistica di Lina Tufano.

Il calendario autunnale 2015 sarà come sempre incentrato sulla valorizzazione di giovani e giovanissimi interpreti di altissimo spessore musicale, con un particolare rilievo per i giovani pianisti sia italiani che europei. In particolare, il mese di settembre vedrà l’esibizione di 2 pianisti poco più che ventenni, l’uno di nazionalità inglese e l’altro croata, Kausikan Rajeshkumar e Alyosha Jurinic, entrambi concorrenti già selezionati tra centinaia di pianisti provenienti da tutto il mondo per il prestigiosissimo Premio Chopin, che si terrà agli inizi di ottobre in Polonia. I programmi presentati da Kausikan e di Alyosha alla Mortella saranno basati esclusivamente su musiche del grande musicista polacco, per cui il pubblico di Ischia avrà un’anteprima della grande competizione pianistica. Il Premio Chopin, che si svolge ogni 5 anni a Varsavia, è il più importante concorso per giovani pianisti al mondo; e chissà, forse il pubblico della Mortella porterà fortuna ai concorrenti ed avrà il piacere di ascoltare in anteprima il vincitore del Premio Chopin 2015!

La stagione autunnale 2015 sarà però inaugurata con il duo pianistico Fossi-Gaggini, già tante volte ospite dei concerti della Fondazione Walton: duo lanciatissimo anche sulla scena internazionale, presenterà alla Mortella un raffinato programma con trascrizioni originali di Brahms per 2 pianoforti.

L’ultimo weekend di settembre vedrà l’esibizione della violinista Alessandra Pavoni Belli con il pianoforte di Eliana Grasso: Alessandra è allieva del grande violinista Salvatore Accardo presso l’Accademia Walter Stauffer di Cremona. La Fondazione Stauffer, istituzione con la quale la Fondazione Walton collabora da alcuni anni, è una delle più importanti Scuole di perfezionamento per archi d’Italia, frequentata da giovani strumentisti provenienti da ogni parte del mondo i quali vi accedono solo dopo una severa selezione.

Il calendario dei concerti proseguirà in ottobre con il duo Peyronel-Cocciolo, oboe e pianoforte, studenti della Scuola di Musica di Fiesole, altra gloriosa istituzione musicale italiana, che saranno impegnati in un originale ed impegnativo repertorio, e con i pianisti Stefano Guarascio e Patrizia Salvini, entrambi segnalati tra i migliori studenti dall’ Accademia Nazionale di S. Cecilia di Roma, sicuramente la più celebre accademia di perfezionamento pianistico in Italia, da sempre vera fucina di talenti internazionali.

Segnaliamo ancora alla fine del mese di ottobre i concerti che vedranno protagonisti il Trio Nedo, trio d’archi, vincitori per l’anno 2015 della borsa di studio intitolata a William Walton, che viene elargita ogni anno dalla Fondazione Walton ad alcuni dei migliori allievi della Scuola di Musica di Fiesole.

La lunga stagione di concerti 2015 si concluderà il 31 ottobre con il concerto della venticinquenne pianista Maria Pia Vetro, musicista di origine siciliana, già pluripremiata in numerosi concorsi internazionali.

Sono disponibili le locandine in formato PDF:
- Incontri Musicali (Musica da Camera) - Stagione Autunnale 2015


Ingresso Concerto
    ◦    € 20,00 - Intero
    ◦    € 15,00 - Ridotto*
          ▪    Ragazzi da 12 a 18 anni;
          ▪    Adulti oltre 70 anni;
          ▪    Residenti dei Comuni di Isola d'Ischia;
          ▪    Titolari delle carte convenzionate (Touring, FAI, Il Quadrante);
          ▪    Accompagnatore  di disabili motori e non vedenti.
    ◦    € 10,00 - Gratuito
          ▪    Bambini da 2 a 11 anni
               *
* E' sconsigliato l'ingresso al concerto di bambini di eta inferiore a 2 anni.
    ◦    € 0,00 - Gratuito
          ▪    Disabili con attestato di invalidità oltre 51%
               *
* E' consigliabile riservare il posto 30 minuti prima del concerto.


Per prenotazioni si prega di compilare seguente modulo dalla pagina del calendario - QUI

o consultare il nostro sito web: www.lamortella.org

Vi auguriamo buon ascolto ed una piacevole serata.

Prof.ssa Carmelina Tufano
Direzione artistica Incontri Musicali,
Fondazione William Walton e La Mortella.

Al via giovedi 25 Giugno la 9° Stagione Musicale al Teatro Greco

Il calendario del Teatro Greco prende il via il 25 giugno con un evento davvero particolare che rende omaggio al mondo del cinema, collegando idealmente la stagione dei Giardini La Mortella con il clima dell’Ischia Film Festival che inizierà qualche giorno più tardi. Il concerto inaugurale infatti si snoda attorno alla proiezione di due cortometraggi dell’epoca d’oro del film muto, uno di Charlie Chaplin ed uno di Buster Keaton, che saranno accompagnati dalla colonna sonora eseguita “live” sul palcoscenico da un ensemble di ottoni, i “Billi Brass Ensemble”. Diretti dal trombettista Massimo Bartoletti, già noto al pubblico del Teatro Greco, i giovani musicisti provenienti dai Conservatori di Perugia e dell’Aquila sottolineeranno con una musica frizzante e vivace le spassose disavventure di Charlot avventuriero (del 1917) e del comico dall’espressione triste Buster Keaton ne I vicini (del 1921).

Anche quest’anno il concerto inaugurale si svolge all'insegna di una festosa collaborazione con l’iniziativa “Torri in Festa, Torri in Luce” manifestazione giunta alla quinta edizione, ideata ed organizzata dalla Sovrintendenza di Napoli in collaborazione con l'Ordine degli Architetti di Napoli ed il Comune di Forio, che si prefigge di valorizzare e far conoscere il patrimonio storico-architettonico delle torri di guardia costruite nei primi decenni del 1500, che punteggiano il centro storico di Forio. La Fondazione William Walton e la Mortella non poteva far mancare il proprio contributo ad una simile iniziativa di alto profilo culturale, cui partecipa nel segno della propria vocazione musicale e paesaggistica, coinvolgendo le Torri in una magica serata di musica.

Prosegue con il concerto successivo, giovedì 2 luglio, la frequentazione dei dintorni del mondo del cinema. In questa data infatti una giovanissima orchestra dalla Basilicata, l’ Orchestra del Conservatorio "Carlo Gesualdo da Venosa" di Potenza, offrirà una serata imperniata in gran parte sulle più belle colonne sonore del grande schermo, spaziando da Morricone a Nino Rota a Gershwin. La formazione di giovani e giovanissimi, quasi tutti al loro debutto orchestrale, è guidata dal Maestro Simone Genuini, una personalità carismatica nel mondo della didattica orchestrale, che si è già esibito alla Mortella alla direzione della JuniOrchestra di Santa Cecilia nel 2008.

La settimana seguente, martedì 7 e giovedì 9 luglio, si esibirà una orchestra jazz inglese, la Patchwork Jazz Orchestra, diretta da Tom Green, vincitore del prestigiosissimo Premio Dankworth per Composizione Jazz; molti componenti di questa Band sono già stati ospiti della Mortella negli scorsi anni, registrando un grande successo di pubblico e il tutto esaurito. Proprio per accontentare la prevedibile richiesta di biglietti è stato deciso di raddoppiare l’appuntamento, per cui si susseguiranno due concerti. La Patchwork Jazz Orchestra è stata definita dalla grande cantante jazz Cleo Laine “una delle più originali e entusiasmanti Big Band che abbia sentito da molto tempo a questa parte”. Nei due concerti spazierà tra il repertorio classico del jazz e composizioni originali di membri dell’ensemble, che annovera giovani talenti esordienti e di grande successo sulla scena jazz di oggi, tra cui il contrabbassista Misha Mullov-Abbado, il sassofonista Matthew Herd e il batterista Scott Chapman.

Il 16 luglio i Giardini La Mortella salutano il ritorno di una orchestra straordinaria, la Southbank Sinfonia, nell’ambito dell’ideale gemellaggio tra il Festival ischitano ed il Festival di Anghiari. L’orchestra pur avendo sede a Londra è di impronta decisamente internazionale in quanto conta 14 nazionalità diverse tra i suoi 33 musicisti; collabora regolarmente con musicisti di chiara fama e si esibisce accanto a rinomate orchestre “adulte”. La caratteristica principale di questa orchestra è che ogni anno viene ricostituita da zero dopo severissime audizioni da tutto il mondo; tiene un centinaio di concerti durante la stagione nel Regno Unito, per poi esibirsi in Italia tra Ischia e Anghiari. In programma un capolavoro assoluto, il concerto n. 1 per orchestra e corno solo di Richard Strauss, affidato al grande strumentista Stephen Craigen. Seguirà la Sinfonia Italiana di Mendelssohn, in omaggio alla nostra terra; secondo le parole dello stesso musicista è “il lavoro più gaio” che abbia scritto, in cui “L'Italia, con i suoi paesaggi, la luce, le melodie, i balli e la musica tradizionale erano una finestra aperta sull'esuberanza e la gioia di vivere, un affresco sonoro, pieno di vivacità.” Per concludere, il direttore Simon Over renderà omaggio al compositore e genius loci William Walton, con la marcia reale composta per la incoronazione di Giorgio VI e suonata anche al Royal Wedding nel 2011.

Il 23 luglio una nuova orchestra giovanile formatasi a Roma, la Prometheus Chamber Orchestra diretta da Giordano Ferranti, si presenterà per la prima volta ad Ischia, dimostrando cosa si può ottenere quando si è mossi da una grande passione. Tutti gli elementi dell’orchestra, direttore incluso, hanno tra i 14 e i 24 anni, e si sono uniti per fare musica anche senza avere il sostegno di un’istituzione alle spalle. Portano in scena l’ouverture forse più amata dal pubblico italiano, una pietra miliare della musica romantica, la famosissima VIII di Beethoven. Per completare il programma, verrà eseguita la composizione di Bruch per viola solista poi la musica mediterranea di Walton in Siesta, una suite composta nel 1926, stesso anno del celebre Façade.

Anche quest’anno in chiusura di stagione il Teatro Greco potrà vantare un appuntamento lirico di grande richiamo: L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti. L’amata opera buffa sarà presentata il 30 luglio in una versione ridotta, creata appositamente dal Conservatorio di Castelfranco Veneto con il direttore Roberto Zarpellon, bacchetta rinomata nei teatri classici. L’allestimento scenico proporrà suggestioni di costumi e attrezzi teatrali, mentre i ruoli dei protagonisti saranno interpretati dai migliori allievi della scuola.

In occasione dei concerti al Teatro Greco sarà possibile visitare i giardini, che nella versione by night sono accompagnati da un insolito e suggestivo gioco cromatico di luci che rendono ancora più emozionante la visita serale alla Mortella. Splendide le fioriture, come quelle spettacolari delle Ninfee tropicali notturne che si schiudono al tramonto nei laghetti adiacenti al teatro, inondando l'aria di profumo, rivaleggiando con le altre piante a fioritura serale, che Lady Walton scelse personalmente perché accompagnassero con le loro inebrianti fragranze le performance concertistiche: il Cestrum nocturnum, la Mirabilis jalapa Alba, il Calonyction aculeatum, le Brugmansie. La magia del panorama di Forio illuminata farà da sfondo al palcoscenico del Teatro Greco, in uno scenario di assoluta bellezza, che ha fatto dichiarare lo scorso anno al grande trombettista Marco Pierobon “ho girato molti teatri in tutto il mondo, ma uno che avesse per sfondo un arazzo così, ancora non lo avevo visto!”

 

Sono disponibili le locandine in formato PDF:
- Concerti di ensemble e orchestre giovanili (Teatro Greco) - Stagione 2015


Ingresso Concerto
    ◦    € 20,00 - Intero
    ◦    € 15,00 - Ridotto*
          ▪    Ragazzi da 12 a 18 anni;
          ▪    Adulti oltre 70 anni;
          ▪    Residenti dei Comuni di Isola d'Ischia;
          ▪    Titolari delle carte convenzionate (Touring, FAI, Il Quadrante);
          ▪    Accompagnatore  di disabili motori e non vedenti.
    ◦    € 10,00 - Gratuito
          ▪    Bambini da 2 a 11 anni
               *
* E' sconsigliato l'ingresso al concerto di bambini di eta inferiore a 2 anni.
    ◦    € 0,00 - Gratuito
          ▪    Disabili con attestato di invalidità oltre 51%
               *
* E' consigliabile riservare il posto 30 minuti prima del concerto.


Per prenotazioni si prega di compilare seguente modulo dalla pagina del calendario - QUI

o consultare il nostro sito web: www.lamortella.org

Vi auguriamo buon ascolto ed una piacevole serata.

Dott.ssa Caroline Howard
Direzione artistica Teatro Greco,
Fondazione William Walton e La Mortella.

Presentazione della stagione concertistica primavera-estate 2015

Gli Incontri Musicali della Fondazione William Walton, concerti di musica da camera sotto la Direzione Artistica di Lina Tufano, sono ormai divenuti un imperdibile appuntamento culturale per gli ospiti dell’isola d’Ischia. Nella Recital Hall dei Giardini La Mortella tutti gli appassionati di musica colta potranno ascoltare le più interessanti nuove leve del concertismo internazionale, immersi in uno scenario naturale tra i più belli al mondo.

La programmazione di quest’anno 2015 è particolarmente incentrata su giovani talenti pianistici dalle nazionalità più varie (italiana, europea, asiatica), davvero tra i più dotati giovani concertisti internazionali. Ma non mancheranno straordinari violinisti, violisti e quartetti d’archi, tutti già con una brillante carriera solistica all’attivo.

L’inaugurazione della stagione è affidata quest’anno ad un pianista che già da alcuni anni è stato applauditissimo protagonista dei concerti della Fondazione Walton: Giulio Biddau, un musicista pluripremiato in prestigiosi concorsi internazionali ed invitato a tenere concerti delle principali istituzioni musicali di tutto il mondo, dall’Europa, alla Cina, all’Australia.

Imperdibili, poi, per tutti gli appassionati, gli appuntamenti con i concerti per 2 pianoforti, previsti nei weekends di fine aprile e fine giugno. Si tratta di concerti con repertori di altissimo valore musicale ma di raro ascolto, per la difficoltà di reperire 2 pianoforti di eguale grande qualità quali gli Steinway della Sala concerti della Mortella, splendidi strumenti di proprietà della Fondazione William Walton.

La Fondazione Stauffer di Cremona e la Scuola di Musica di Fiesole sono le grandi Scuole italiane di archi che inviano i loro migliori studenti, tutti già concertisti affermati, ad esibirsi alla Mortella. Questa primavera saranno rappresentate dal violista Francesco Venga, impegnato in programmi di altissima qualità artistica, dal violinista Vincenzo Meriani che nonostante la giovane età è considerato uno dei più interessanti talenti italiani e dal quartetto d’archi Sincronie, un quartetto formato da musicisti di varie nazionalità.

Gli straordinari pianisti che l’affezionato pubblico della Mortella potrà ascoltare in questa stagione primavera-estate sono quasi tutti allievi dell’Accademia nazionale di Santa Cecilia di Roma e della Scuola di musica di Fiesole; ma non mancheranno graditissimi ritorni, quali Irene Veneziano, pianista ormai lanciata verso una brillante carriera internazionale dopo essere stata semifinalista al prestigiosissimo concorso Chopin di Varsavia, e Nicola Losito, straordinario interprete di appena 20 anni, vincitore di innumerevoli competizioni pianistiche e tra i pochi pianisti selezionati in tutto il mondo per il concorso internazionale Busoni, che si terrà a Bolzano nel mese di agosto.

Tra gli ultimi appuntamenti di luglio potremo applaudire poi il chitarrista Francesco Scelzo: la chitarra è stato uno strumento particolarmente caro a William Walton, per il quale egli scrisse le celebri “Bagatelles”, considerate universalmente tra le più importanti composizioni di ogni tempo scritte per questo strumento.

Sono disponibili le locandine in formato PDF:
- Incontri Musicali (Musica da Camera) - Stagione Primavera-Estate 2015
- Concerti di ensemble e orchestre giovanili (Teatro Greco) - Stagione 2015


Ingresso Concerto
    ◦    € 20,00 - Intero
    ◦    € 15,00 - Ridotto*
          ▪    Ragazzi da 12 a 18 anni;
          ▪    Adulti oltre 70 anni;
          ▪    Residenti dei Comuni di Isola d'Ischia;
          ▪    Titolari delle carte convenzionate (Touring, FAI, Il Quadrante);
          ▪    Accompagnatore  di disabili motori e non vedenti.
    ◦    € 10,00 - Gratuito
          ▪    Bambini da 2 a 11 anni
               *
* E' sconsigliato l'ingresso al concerto di bambini di eta inferiore a 2 anni.
    ◦    € 0,00 - Gratuito
          ▪    Disabili con attestato di invalidità oltre 51%
               *
* E' consigliabile riservare il posto 30 minuti prima del concerto.


Per prenotazioni si prega di compilare seguente modulo dalla pagina del calendario - QUI

o consultare il nostro sito web: www.lamortella.org

Vi auguriamo buon ascolto ed una piacevole serata.

Prof.ssa Carmelina Tufano
Direzione artistica Incontri Musicali,
Fondazione William Walton e La Mortella.

Riaprono i Giardini La Mortella – Sabato 28 Marzo 2015

La stagione 2015 di apertura al pubblico dei Giardini La Mortella si inaugura SABATO 28 MARZO. Lo splendido giardino esotico, creato ad Ischia da Susana Walton su progetto di Russell Page a partire dal 1958, è stato solo sfiorato dalla stagione invernale per molti aspetti inclemente, grazie alla protezione offerta dal promontorio roccioso di Zaro, che la chiude sul lato settentrionale. Per questo La Mortella già offre agli appassionati un aspetto rigoglioso e lussureggiante, con le fioriture tardo invernali delle magnolie orientali e delle camelie, nel giardino a valle,  quelle delle Aloe e delle tante varietà di mimosa, che punteggiano il giardino in collina insieme alle mediterranee Euphorbie. I visitatori potranno poi immergersi nell'atmosfera tropicale della serra delle orchidee, dove verranno accolti dai saluti gracchianti del pappagallo Lori, o della Victoria House, dove è in fiore la splendida Thumbergia mysoriensis, dai lunghi racemi gialli e rossi. Salendo verso il giardino superiore i visitatori potranno godere di viste spettacolari sulla cittadina di Forio e sull'infinito panorama del mare, che spazia fino alle isole di Ventotene e Ponza.  Nel settore orientale del Giardino, vicino alla Casa Tai, gli aceri giapponesi schiudono il delicato fogliame simile a trine, mentre il passare del tempo è punteggiato dal ritmico battere della fontanella di bambù.

Read more: Riaprono i Giardini La Mortella – Sabato 28 Marzo 2015

You are here: Home News Novita' 2013 - Apertura straordinaria dei Giardini La Mortella in Inverno

Follow us on