Una delle più sorprendenti collezioni di piante dei Giardini La Mortella è costituita dalle Felci arboree.

Questa collezione è iniziata quasi per caso, quando William Walton durante un viaggio in Australia inviò a Susana due tronchetti di felce in una scatola da scarpe.

Quando Russell Page vide come queste felci prosperavano nel clima di Ischia suggerì a Susana di coltivarne quante più poteva.

Oggi le felci sono concentrate nella Valle, in due zone distinte: la parte più “antica” della collezione si trova fra la fontana principale e la Victoria House ed è costituita principalmente da Cyathea (con enormi esemplari di C. cooperi e C. medullaris, oltre alle Cyathea australis, dealbata, browni ed alla più comune Dicksonia anctartica) mentre sul alto opposto si trova una più recente piantagione di Dicksonia fibrosa e squarrosa, dono di Ms. Mary Ambler.

Alla Mortella si trovano moltissimi generi e varietà di felci; ricordiamo fra le altre la Lophosoria quadripinnata, i Blechnum, le Davallie, i Platycerium.

La Valle è tappezzata dalla Woodwardia radicans, una felce terrestre tipica delle isole del Mediterraneo, in grado di diffondersi da una terrazza all'altra del giardino perché quando le lunghe fronde arcuate toccano il suolo emettono radici da cui nasce una nuova plantula.

felci-arboree-01
felci-arboree-02
felci-arboree-03
felci-arboree-04
felci-arboree-05
felci-arboree-07
felci-arboree-06
felci-arboree-08
felci-arboree-09
felci-arboree-11

Apertura stagione 2019

Il Giardino è aperto al pubblico
dal 2 Aprile al 3 Novembre 2019

Giorni di apertura:
   - Martedì
   - Giovedì
   - Sabato
   - Domenica

Orario di apertura:
dalle ore 09:00 alle ore 19:00
(ultimo ingresso alle ore 18:00)

Costi d'ingresso
Modalità di visite

tel: +39 081-986220

Via Francesco Calise, 45
80075, Forio d'Ischia (NA)

 

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.