Newletters Giardini La Mortella

KEPOS progetto 850px

Incontri su archeologia e paesaggio

II° appuntamento

Sabato 9 Luglio - ore 18:30
Giardini La Mortella


La gestione dei beni culturali e paesaggistici tra pubblico e privato
Modera: Claudio Bocci, Presidente Cultura del Viaggio
 
 
  • La gestione del paesaggio nei percorsi di valorizzazione delle risorse culturali e naturali
    Maria Grazia Bellisario, Direttrice del Master in Gestione del Patrimonio Mondiale all’Università UNINT di Roma
  • I rapporti di collaborazione pubblico-privato sui beni culturali
    Marco D’Isanto, Commercialista, Consulente di Imprese e Istituzioni culturali
  • Lavorare sui confini. La strategia del Parco Archeologico dei Campi Flegrei
    Fabio Pagano, Direttore del Parco Archeologico dei Campi Flegrei
  • Il Museo verde della Reggia di Caserta: la gestione nell’ottica dell’agenda 2030
    Tiziana Maffei, Direttrice Reggia di Caserta

 

Sabato 9 Luglio alle ore 18:30 nella Recital Hall dei Giardini La Mortella si svolgerà il Convegno “La gestione dei beni culturali e paesaggistici tra pubblico e privato”, secondo appuntamento del progetto culturale Kepos, promosso dalla Fondazione W. Walton e Giardini La Mortella e curato dalla Dott.ssa Mariangela Catuogno.

Il patrimonio culturale è una leva di promozione dell’identità locale, oltre ad essere un’opportunità di sviluppo economico di un territorio. I beni culturali possono essere valorizzati attraverso la collaborazione tra pubblico e privato, un approccio particolarmente efficace se si muove nel quadro di ampie strategie di riqualificazione territoriale e di rigenerazione urbana, che comprendano lo sviluppo culturale. In questo processo di valorizzazione fondamentale è la partecipazione dei cittadini e delle imprese private allo sviluppo e alla gestione di attività, servizi e investimenti pubblici, nella quale le risorse finanziarie e i rischi dell’operazione sono distribuiti tra i partner in misura proporzionale alle capacità.

In particolare la Legge 11 settembre 2020, n. 120 prevede il ricorso ai Partenariati Speciali Pubblico Privato (PSPP) per il recupero e la valorizzazione dei beni culturali, ai sensi dell’art. 151 comma 3 del Codice dei Contratti pubblici, ed è stata finalmente estesa a Comuni, Regioni ed altri enti territoriali.
Si tratta di uno strumento decisivo per lo sviluppo di pratiche locali realmente innovative nella gestione del patrimonio, che ammette un ampio spettro di interventi, attinenti sia al recupero del bene che alla sua gestione, da “negoziare” con il privato attraverso procedure semplificate e più duttili rispetto a quelle tipicamente in uso nei contratti pubblici.

In particolare, vengono richiamate dalla norma le modalità previste per le sponsorizzazioni, con la possibilità di adottare criteri flessibili, aprendo la strada ad esperienze inedite, che potranno proficuamente coordinarsi con previsioni affini del codice del Terzo Settore – ad esempio il principio della “coprogettazione degli interventi”, che prevede il coinvolgimento dell’associazionismo di base – e con l’Art Bonus, che dà la possibilità di effettuare raccolte fondi e relativi interventi – consentendo al donatore di accedere al bonus fiscale del 65% della cifra impegnata – anche a soggetti privati aventi in affidamento un bene culturale pubblico.

Il convegno di Sabato 9 Luglio è appunto dedicato alle nuove strategie di valorizzazione dei Beni Culturali e di partenariato pubblico-privato. Verranno presentati esempi virtuosi a livello nazionale di gestione e valorizzazione dei Beni Culturali, da poter proporre anche nella realtà ischitana dotata di uno straordinario patrimonio culturale.
Interverranno il Dott. Claudio Bocci, Presidente Cultura del Viaggio, l’Architetto Maria Grazia Bellisario, già Dirigente Mibact, ora Direttrice del Master in Gestione del Patrimonio Mondiale all’Università UNINT di Roma, il Dott. Marco D’Isanto, Commercialista, Consulente di Imprese e Istituzioni culturali, il Dott. Fabio Pagano, Direttore del Parco Archeologico dei Campi Flegrei, la Dott.ssa Tiziana Maffei, già Presidente Icom, Direttore Reggia di Caserta.

Ai saluti della Dott.ssa Alessandra Vinciguerra Direttrice dei Giardini La Mortella seguiranno i seguenti interventi, moderati dal Dott. Claudio Bocci:
Maria Grazia Bellisario: “La gestione del paesaggio nei percorsi di valorizzazione delle risorse culturali e naturali”
Marco D’Isanto: “I rapporti di collaborazione pubblico-privato sui beni culturali”
Fabio Pagano: “Lavorare sui confini. La strategia del Parco Archeologico dei Campi Flegrei”
Tiziana Maffei: “Il Museo verde della Reggia di Caserta: la gestione nell’ottica dei principali dell’agenda 2030”.

 

Scarica Locandina del Progetto KEPOS

Segui Progetto KEPOS su FaceBook

 

INGRESSO LIBERO

 

Fondazione William Walton e La Mortella
Via Francesco Calise 45
80075, Forio (NA)
tel.: 081-986220, 081-986237

 
 
Potete donare il Vostro 5 per Mille
alla Fondazione Willian Walton e La Mortella (C.F. 91001880631)
per contribuire al sostegno del giardino e delle sue attività culturali



Apertura stagione 2022

Il Giardino è aperto al pubblico
dal 2 Aprile al 30 Ottobre 2022

Giorni di apertura:
   - Martedì
   - Giovedì
   - Sabato
   - Domenica

Orario di apertura:
dalle ore 9:00 alle ore 19:00
(ultimo ingresso alle ore 18:00)

Modalità di visite
Tariffe d'ingresso

tel: +39 081-986220

Via Francesco Calise, 45
80075, Forio d'Ischia (NA)